Tradimento: per l’uomo un valore, per la donna un peccato?

In un articolo di Libero, Mauro Cosmai analizza brevemente i due volti del tradimento, sottolineando quanto sia ancora ben marcata la differenza tra uomo e donna, in questo.

Per l’uomo è valorizzante, per la donna è qualcosa da nascondere, ovviamente con le dovute eccezioni.
Le esperienze sessuali avute prima del matrimonio, o di una relazione importante, per la donna sono da esternare il meno possibile, addirittura da nascondere. Mentre per l’uomo è il contrario: tende a nascondere la mancanza di esperienza sessuale, come se fosse devalutante. Arriva anche a mentire, inventando relazioni precedenti, per non essere da meno rispetto alla compagna, che magari gli ha invece raccontato delle sue esperienze passate.

Ci sono casi più estremi, in cui l’uomo che vive una relazione con una donna “esperta” arriva a tradirla, cercando esperienze extraconiugali, spesse volte neanche tanto desiderate, per ristabilire una sorta di “parità” nella coppia, provando a sentirsi meno frustrato.
In questo caso quindi non è un eccesso di desiderio, di impulso, di testosterone, ma un semplice tentativo di riequilibrare le esperienze di entrambi.
Trasgredire, per Cosmai, può contemplare anche altre dinamiche pseudovalorizzanti. Ad esempio, avere un’amante, esibirla, per alcuni può essere la conferma del proprio fascino e del proprio potere. Capita spesso che l’amante sia meno affascinante e intelligente della partner ufficiale, e che quindi sia solo una sorta di ostentazione di uno status sociale. E può accadere, quindi, che un tradimento porti a rivalutare la propria partner, che risulta alla fine oggettivamente più “valida” rispetto all’amante.
Cosmai infine specifica che si sta indugiando sul versante maschile perché è quello più interessato, statisticamente, ma ciò non toglie che possa essere lo stesso anche sul versante femminile.
Di certo, tra(sgre)dire presenta molte sfaccettature, alcune tragicomiche, altre non necessariamente negative.

Contattaci. Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità: 800689849

 

 

Condividi

Dì la tua