Smart working: le nuove “scuse digitali”

Secondo l’Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano, ad oggi sono circa 5,35 milioni i lavoratori in Smart Working.

Se prima le difficoltà di gestire il lavoro a distanza si rivelavano numerose, oggi la pratica a l’abitudine hanno portato una maggiore dimestichezza e sicurezza nell’utilizzo di software di gestione, clouding etc.

Ciò che è nuovo, di conseguenza, sono anche le scuse legate al lavoro da casa, per motivare o giustificare qualcosa che non va durante la prestazione. Vediamo quali sono le più frequenti.

  • La riunione non sta andando bene? Colpa della connessione Internet (66%).
  • Non si vuole (o non si sa) rispondere ad una domanda? Basta mettere il microfono su mute (67%).
  • Troppi rumori d’ambiente? Colpa del partner in in call (57%) o dei vicini (43%).
  • Si è in ritardo per qualcosa di importante? Colpa del corriere che è arrivato proprio in “questo momento”(24%).
  • Non abbiamo fatto in tempo a sistemare la stanza? Nessun problema: ci sono gli sfondi per le call, che nascondono tutto (65%).

Questi solo alcuni dei dati emersi dal sondaggio su Instagram di Wiko: l’86% dei partecipanti ha usato più di una di queste scuse, mentre il 42% ha confermato di averne utilizzata almeno una per evitare una riunione o un meeting online.

Sicuramente queste scuse ci fanno sorridere, ma emerge anche un dato che fa riflettere: il 43% dei partecipanti al sondaggio, in Smart Working, si sente in dovere di essere sempre disponibile, rispondendo immediatamente alle richieste aziendali, e questo introduce il tema del diritto alla disconnessione, di cui avevamo già avuto modo di parlare in un nostro articolo.

Nonostante tutto, i dati del Politecnico mostrano un significativo incremento della produttività del lavoro svolto da remoto. Forse il futuro lavorativo avrà sempre più a che fare con l’autonomia e la flessibilità.

Tel. 0805020101
Numero verde: 800689849
Oppure clicca qui per prenotare una consulenza

 

Fonte: vanityfair.it

Condividi

Dì la tua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi