Mantova: al bar invece di lavorare. Nove operai comunali indagati

In queste ore, nel comune mantovano di Castiglione delle Stiviere, si assiste all’ennesimo caso di dipendenti “furbetti”, assenteisti che, durante l’orario di lavoro, preferiscono andare al bar o a sbrigare faccende personali.

Si tratta di nove operai dell’ufficio tecnico comunale, indagati anche per peculato e truffa ai danni dello Stato. La loro condotta si è dimostrata essere reiterata, e in molte occasioni gli operai hanno preferito fare altro piuttosto che svolgere le mansioni per le quali erano stati assunti. Infatti gli operai, dopo aver timbrato il cartellino presso la loro sede lavorativa, avevano l’abitudine di allontanarsi per ore, non solo recandosi al bar tutti insieme, ma anche in giro per il paese a bordo dei mezzi di proprietà del Comune.

Già nel 2017 alla guardia di finanza del comune mantovano arrivò un esposto su uno degli stessi operai, perché utilizzava una delle autovetture dell’ufficio tecnico comunale per motivi personali e non lavorativi. Ebbero così inizio le indagini, ed attraverso i pedinamenti ed i rilievi fotografici è stato possibile scoprire che gli illeciti erano messi in atto da ben nove operai degli undici assunti in quel settore.

Per loro è stata disposta la sospensione dal lavoro e dello stipendio, in attesa della decisione del giudice del lavoro in merito al licenziamento.

Sia nel settore pubblico che in quello privato, la presenza di dipendenti assenteisti causa un danno molto grave all’azienda, sia dal punto di vista economico che di immagine.

Se ti trovi in una situazione di questo tipo, contattaci.
Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità.
Tel. 0805020101
Numero verde: 800689849

Oppure chiedi una consulenza cliccando qui.

 

Fonte: milano.corriere.it

Condividi

Dì la tua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi