Le caratteristiche più comuni tra gli infedeli

Ci sono alcuni elementi ricorrenti grazie ai quali è possibile tracciare un vero e proprio identikit del traditore. Questo quanto emerso da un recente studio pubblicato dalla Royal Society Open Science, analizzato anche dal noto portale di incontri Gleeden. Sembrerebbe che il traditore seriale sia identificabile in base alla sua età, al suo reddito annuo, al suo segno zodiacale, al suo aspetto fisico ed al suo carattere.

Incredibile ma vero: i risultati emersi, che vedremo tra poco, sembrano confermare quello che statisticamente è il profilo del traditore che più frequentemente viene “colto sul fatto” dalle agenzie investigative incaricate dal coniuge che sospetta di essere tradito.

L’età media del traditore seriale è di circa 39 anni. Si tratta di un soggetto che vive in città e che ha un reddito medio annuo che oscilla tra i 50.000 ed i 750.000 euro. Come è facilmente intuibile, si tratta molto spesso di importanti professionisti o di figure dirigenziali.

Se il vostro partner è del segno zodiacale del Sagittario, allora state bene attenti, perché potrebbe rientrare a tutti gli effetti nell’identikit del traditore.

Per quanto riguarda l’aspetto fisico, a quanto pare a tradire di più sono coloro che vantano i classici tratti mediterranei, con occhi e capelli scuri, di altezza medio alta. Secondo uno studio di un gruppo di scienziati britannici, che ha analizzato 1516 persone eterosessuali (924 donne e 592 uomini), il traditore avrebbe il viso quadrato, le labbra sottili, le ciglia lunghe e le sopracciglia folte. Studio confermato anche dall’Archives of Sexual Behaviour.

Dal punto di vista caratteriale si tratta di un soggetto egocentrico, egoista, manipolatore e narcisista, che finge spudoratamente di essere leale e gentile.

Il traditore ha spesso una cura maniacale per il proprio corpo, è schivo e riservato, ma a volte descrive dettagliatamente aspetti della propria vita intima e privata anche a degli sconosciuti, come a vantarsi delle sue doti da conquistatore.

Si tratti in genere di persone sposate, o con relazioni che durano più di 4 anni.

Infatti il 46% degli iscritti al sito di incontri Gleeden si è registrato proprio tra il quarto ed il settimo anno di relazione.

Ma quali sono le motivazioni principali per le quali si tradisce?

  • Noia e abitudine per il 44%
  • Semplice istinto sessuale per il 24%
  • Per avere conferme e sentirsi attraenti per un traditore su 5.

Infine non bisogna mai sottovalutare i segnali più evidenti, come il continuo utilizzo del telefono cellulare, le frequenti “cene di lavoro” o “partite a calcetto” e l’assoluta mancanza di dialogo, se non per litigare.

Se pensi che il tuo partner ti stia tradendo, contattaci.
Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità.
Tel. 0805020101
Numero verde: 800689849

Oppure chiedi una consulenza cliccando qui.

Fonte: chedonna.it

Condividi

Dì la tua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi