Gennaio 2022: il mese d’oro dell’infedeltà coniugale

Questo appena passato è conosciuto in tutto il mondo come il “Divorce Monday”, ossia il lunedì del divorzio. È così che viene definito il primo lunedì lavorativo del nuovo anno, poiché è il giorno in cui inizia a registrarsi il maggior numero di separazioni, picco che continua per tutto il mese di gennaio.

In particolare, la fascia di età maggiormente interessata è quella tra i 45 ed i 48 anni.

La crisi del settimo anno, inoltre, non esiste più, perché è stata “anticipata” al quinto anno, portando nel 12% dei casi alla fine del matrimonio. Se prima i matrimoni duravano anche tutta la vita, oggi il matrimonio dura, mediamente, 17 anni.

Secondo il fondatore di incontri-extraconiugali.com, Fantini, questo gennaio 2022 sarà il mese d’oro dell’infedeltà coniugale, anche se molte coppie potranno comunque trovare il modo di recuperare il loro rapporto nonostante il tradimento. Addirittura, secondo uno studio del portale, dopo il tradimento il 58% delle coppie riesce ad andare avanti.

Per gli altri, purtroppo, l’amore finisce, ma questo non deve essere vissuto come un fallimento.

Secondo Fantini, infatti, il vero fallimento è fingere di essere una coppia ed una famiglia felici, o continuare a manipolare e a mentire all’altro. Il fallimento è elemosinare l’amore di chi non ci dà più attenzioni, di chi preferisce passare il suo tempo con altre persone e non con la persona che ha accanto.

Non bisogna avere paura di conoscere la verità.

Se sospetti che il tuo partner ti stia tradendo contattaci.

Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità.

Tel. 080 50 20 101

informazioni@aldotarricone.it

 

Fonte: affaritaliani.it

 

 

Condividi

Dì la tua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi