Attenzione allo smishing, le truffe che arrivano tramite SMS

Questo tipo di truffa è così diffuso che è stato coniato un termine ad hoc: smishing, ossia la crasi di sms e phishing (truffa).
Negli ultimi mesi moltissime persone hanno ricevuto degli SMS dalla loro Banca di riferimento, in sequenza cronologica con quelli già ricevuti dalla stessa, quindi apparentemente sicuri, con un link al quale accedere per la verifica o la fruizione di un servizio.
In realtà, per gli sfortunati che hanno cliccato sul link, si è dato accesso alla propria home banking a terzi, a cybercriminali che si muovono in maniera così subdola da trarre in inganno migliaia di persone.

Ricordiamo il caso di una donna sarda che quest’estate è stata vittima di una truffa di questo tipo, messa in atto da un giovane campano, che le ha sottratto 11.000 euro tramite un SMS con un link di accesso al conto Intesa Sanpaolo. Nell’SMS veniva segnalato alla donna un accesso anomalo sul suo conto, riportando il link al quale accedere per bloccare il tentativo segnalato. La donna ha così cliccato per seguire la procedura, inserendo i dati anagrafici ed il numero di telefono per essere ricontattata, ed infatti poco dopo ha ricevuto una chiamata anonima da un presunto operatore della Banca che le chiedeva la conferma delle credenziali di accesso al conto.
Al termine della telefonata la donna si è resa conto di aver effettuato un bonifico di ben 11.000 euro per l’acquisto di un orologio Rolex.

Ovviamente la prima cosa da fare quando si riceve un SMS sospetto, quindi, è non cliccare sul link. Infatti è bene sapere che nessun istituto finanziario chiederà mai tramite SMS di aggiornare le informazioni del proprio conto o addirittura di confermare il codice del proprio bancomat.

Se volete ulteriori chiarimenti, potete sempre chiamare il vostro responsabile di filiale di riferimento.

Se ti trovi in una situazione di questo tipo, contattaci.
Siamo al tuo fianco nella ricerca della verità.
Tel. 0805020101
Numero verde: 800689849

Oppure chiedi una consulenza cliccando qui.

Fonte: ilmattino.it

Condividi

Dì la tua

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi